Home > MusicaBuzz > Kanye West non arriva in classifica, Tidal non ha funzionato e ‘Pablo’ riattiva il download pirata

Kanye West non arriva in classifica, Tidal non ha funzionato e ‘Pablo’ riattiva il download pirata

kanyeomg

The Life Of Pablo“, il settimo album in studio di Kanye West, non verrà certo ricordato per il suo contenuto.

Rispetto al precedente “Yeezus” è meno furioso, interessante, innovativo. Ma ha passerà alla storia come il disco che ha riattivato il concetto di ‘pirateria discografica’ che negli ultimi anni era crollata più del 70%.

Partiamo dall’inizio, dal verbo di Kanye che si traduce con ‘tweet’:

kanyesale

La scelta è chiara, favorire in maniera chiara e netta il servizio di streaming audio ideato dal suo bro’ JayZ.

Ma all’atto pratico accade che migliaia di nuovi fan accedono alla piattaforma proprio per ascoltare e acquistare “The Life Of Pablo“, ma questa affluenza mette in ginocchio il sistema di pagamento di Tidal, che non è più in grado di soddisfare le richieste.

A questo punto, le migliaia di utenti insoddisfatti, si riversano in massa su The Pirate Bay e fanno schizzare in vetta alla classifica del portale pirata l’album di Kanye che totalizza 500.000 download in 24 ore.

Non solo, a 10 giorni dalla sua uscita ufficiale (14 febbraio), “Pablo” è tuttora condiviso da più di 10.000 utenti contemporaneamente solo su The Pirate Bay; secondo Torrentfreak nessuna uscita discografica ha avuto un leak del genere.

Adesso arriviamo al discorso classifiche.
La Nielsen Music, che misura la vendita, lo streaming e il download degli album e singoli, ha ufficialmente chiesto a Tidal di consegnare i dati riguardanti “The Life Of Pablo“, richiesta caduta nel vuoto come confermato al NYTimes da Silvio Pietroluongo, vice presidente della sezione classifiche di Billboard: “Billboard has been informed that Tidal is not currently reporting streams for tracks on Kanye’s album to Nielsen Music. Therefore streams from Tidal for this title will not contribute to Billboard’s chart rankings at this time“.

Un disastro.
E con i suoi 53 milioni di debiti, West chiede aiuto a Mark Zuckerberg.

kanyemark

…e a  Larry Page.

kanyelarry

Poi si arrabbia con i neoricchi della Silicon Valley.

kanyesilicon

Sempre con il suo sapiente verbo.

———————————-

Sostieni MusicaBuzz
Patreon_becomejpeg

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: